Super Smash Bros. Brawl (by Ed92)

maggio 8, 2009 at 9:02 pm (Wii)

Super Smash Bros. Brawl, recensione di Ed92

Dal 1999 la serie di Super Smash Bros. offre ai giocatori la possibilità di giocare ad un genere di gioco di lotta unico: l’azione si svolge in piccoli scenari in stile platform, ed è accompagnata dall’uso di oggetti più o meno convenzionali, capaci di invertire le sorti della battaglia. Questo terzo capitolo, uscito per noi poveri europei 5 mesi dopo rispetto al Giappone e 3 rispetto ai nostri cugini americani, il 26 giugno 2008, dopo una lunghissima attesa fatta di annunci e teasers… Il risultato?

E’ Rissa Reale!
Super Smash Bros è un gioco che fonde i generi picchiaduro e platform alla perfezione: i giocatori scelgono il proprio personaggio dalSSBB_Gameplay2 roster Nintendo (e, da questo capitolo, non solo) e vengono catapultati nell’arena a darsele di santa ragione. Lo scopo del gioco è infatti buttare l’avversario fuori dallo schermo, invece del consueto KO. Come? Semplicemente, picchiando un avversario, con attacchi normali o speciali, 3 per personaggio, o attacchi Smash, per non parlare di una novità del gioco,gli Smash Finali (una sorta di Special Finisher), il suo indicatore di percentuale di danni, il dannometro, salirà: più la percentuale è alta, più possibilità ci sono che l’avversario venga scaraventato fuori dallo schermo. Il gameplay è rimasto pressochè invariato dall’inizio della saga: le novità riguardano l’aspetto tecnico, notevolmente migliorato rispetto al predecessore per GAMECUBE, nonostante i noti limiti che la nuova console Nintendo presenta da questo punto di vista, i personaggi selezionabili (un totale di ben 35 lottatori tra cui scegliere, dei quali circa 20 selezionabili dall’inizio), le arene di gioco (ben 41) e gli strumenti sulla mappa. In un’ arena si possono scontrare fino a 4 giocatori contemporaneamente, garantendo il massimo del caos nello schermo di gioco!

Un tripudio di luci e colori… E suoni!
Una cosa che salta subito agli occhi giocando il titolo Nintendo è la cura maniacale nella realizzazione dei personaggi e degli ambienti, come anche degli effetti grafici: una delle migliori grafiche disponibili nel parco titoli del Wii, condita da un sonoro di prim’ordine, con oltre 300 brani muscali che faranno da sottofondo ai vostri scontri: si tratta di alcuni tra i brani della storia di Nintendo fino ad oggi, riadattati, ma anche delle preziose versioni originali. La colonna sonora in effetti è vastissima, forse tra le sountracks con brani più numerosi in tutta la storia del videogame! Per quanto riguarda lo stile delle arene e dei personaggi si tratta di un bel lavoro: nessun SSBB_Gameplayambiente o lottatore sfigurerà con gli altri, o raramente, senza perdere l’identità della propria serie d’appartenenza. Se ci pensate, non è facile mettere 35 personaggi nello stesso gioco senza far sì che stonino, anche se certo non è paragonabile al lavoro di altri picchiaduro (coff.. coff… Marvel VS Capcom… coff…), poiché si tratta di generi, anche se sulla stessa base, sensibilmente differenti.

E che ospiti!
Nel roster dei personaggi disponibili, oltre a gradite presenze dell’universo Nintendo, i programmatori, con il felice consenso di KONAMI e SEGA, hanno pensato bene di inserire ben 2 personaggi tratti da due saghe sacre ai fan: si tratta di vostra signoria Solid Snake, della saga di Metal Gear, e il leggendario porcospino blu Sonic. C’è da dire che si tratta di presenza molto ben gradite ai giocatori, anche perchè, in fin dei conti si tratta di lottatori giocabilissimi e con un parco mosse ottimo. Lo stile li rende unici, e nonostante appartengano ad universi completamente diversi rispetto a quello Nintendo, vedere Solid Snake contro Mario non stucca, ma è sempre una gioia a vedersi!

Un gioco è bello quando dura poco?
Nemmeno per sogno: Super Smash Bros. Brawl fa della longevità uno dei suoi punti forti, con una serie di modalità che lascerà incollati allo schermo i giocatori (NdR: Eccezion fatta per chi odia Nintendo… chi ha detto Marin? XD). Infatti già la modalità in giocatore singolo offre numerosissimi contenuti sbloccabili (già a sbloccare tutti i personaggi ci metterete un bel po’, ma il divertimento non finisce lì, anzi aumenta!) e diverse sfide: si va dalla modalità avventura, bella lunghetta, difficile da completare al 100%, la modalità Classica, una serie di incontri che, una volta completata, sbloccherà il trofeo del personaggio selezionato (la collezione di trofei nascosti nel gioco è un’altra impresa ardua e divertente: ogni trofeo descrive il personaggio che raffigura, contestualizzandolo nel gioco!), i livelli bonus e molto altro, per non parlare del multiplayer, offline, anche contro la CPU, e online, che renderebbe il gioco indiscutibilmente eterno, ma che non1727 funziona un granchè bene ( i server sono in tilt! Io personalmente sono riuscito a fare pochi match nella suddetta modalità…). Completare tutte le sfide vi porterà via probabilmente anni interi, senza far calare in alcun modo il divertimento. Da notare anche la presenza di un editor di scenari, seppur limitato, ma che assolve la sua funzione: il divertimento, che in queste ultime generazioni di videogames sembra venir messo in secondo piano… ma questo è un altro discorso.

In conclusione…
Sicuramente un Must Have per ogni possessore di Wii. I possessori di altre console potrebbero contestarmi, forse per ignoranza o per partito preso, ma questo SSBB è divertente come pochi, praticamente infinito, tra i migliori giochi a cui abbia mai giocato.

Valutazione
Pro e Contro
+35 personaggi tra cui Sonic e Solid Snake!
+Un connubio di tutto ciò che è Nintendo
+Colonna sonora enciclopedica!
+L’online dà molte rogne, anche se giocabile con i codici amico senza problemi.
+Gameplay semplice e immediato
-Gameplay semplice e immediato
-C’è chi odia Nintendo…

Grafica: Una grafica che rende il titolo una gioia per gli occhi, con ottime texture, poligoni e effetti grafici. 85
Sonoro: Una colonna sonora curatissima e enorme, con effetti sonori molto buoni. 98
Gameplay: Divertente, anche se non molto PRO. A me basta questo. 85
Longevità: Quasi eterno… se l’online contro sconosciuti funzionasse bene lo sarebbe. 98
Fattore Innovazione: Non molto, ma la cura è tanta, e il gioco è decisamente al passo coi tempi. 80
Globale: Un ottimo titolo, divertentissimo, quasi infinito.. Decisamente consigliato. 93/100

9 commenti

  1. Dago said,

    Non posso far altro che quotare marin per quanto riguarda la colonna sonora.Quello che ha detto è una santa verità.

  2. Marin said,

    Sembra la pubblicità dei giocattoli chicco!E poi seriamente,novantotto di longevità.Se hai una vita sociale dopo due partite dici “Ma che caspio sto facendo?E’ come giocare con i lego per i bambini 3+(rispetto per chi usa i lego normali)!Un tripudio di luci colori e suoni!Allora se faccio un gioco ocn luci stroboscopiche e versi di animali che non esistono conditi con musichette scarsissime creo un capolavoro?E’ come scavare una buca in una grossa miniera assistere ai nuovi prodotti della nintendo:non si vede mai il fondo.

    • ed92 said,

      Ciccio, Brawl è un gioco che ha tutte le carte in regola per piacere a tutti: lo dimostra anche la grandissima popolarità della quale gode, e le sue qualità tecniche se la meritano eccome. Fatti un giro dei pareri della gente, magari di qualcuno che se ne intende VERAMENTE, e capirai che Brawl è un gioco dalla qualità molto elevata. Detto questo, puoi anche denigrare chi vuoi. Io ora ho la coscienza pulita… Se non vuoi aprire gli occhi non è colpa mia.
      P.S.: musiche di merda tua sorella. Già solo la colonna sonora di F-Zero X, o almeno i brani di essa inclusi, si mangiano a colazione molti giochi pluriosannati dal punto di vista musicale. Io ti sfiderei ad ascoltare tutti i 300 e passa brani piuttosto. Non l’hai fatto? Non sei nella posizione di criticare allora…

      • Marin said,

        No,non l’ho fatto,perchè è un gioco noioso.Sai,ci sono target e target.Questo non è un gioco che ha le potenzialità di piacere a tutti.Non ci illudiamo.Può piacere a te che hai materialmente tanto tempo da buttare a premere sempre i tre o quattro tasti spinto solo dalla voglia di sbloccare altre ambientazioni,altri personaggi.Parlare di coscienza mi sembra esagerato,ma vista la tua veemenza fanboista è perdonata,dai.Forse non me ne intendo VERAMENTE (“It’s just a game!”) ma un gioco in cui non sono spinto dalla trama nè da un grande impulso,come dire?,naturale,che non offra per esempio la carica dissacratoria di un MadWorld o di un GTA,che non abbia insomma quei prerequisiti capaci di andare oltre il semplice concetto di gioco per divertire semplicemente secondo me non merita un punteggio così elevato.Vuoi per l’infantilità del gioco (oltre che nell’ambientazione anche nella giocabilità), vuoi per l’assenza di spunti di trascendenza io non lo accetto come un gioco vero e proprio.E’ uno scacciapensieri.Fatto molto bene eh,col treddì e tutto.Ma uno scacciapensieri.E come tale non merita più di cinquanta.Forse non sono uno che se ne intende VERAMENTE.Ma sai,tutto questo tuo astio,questa tua capacità di farti condizionare da persone che se ne intendono VERAMENTE,beh,sai,a me non toccano.Mi dispiace per avere un’idea del mondo diversa dalla tua, però io trovo che Brawl sia un gioco pessimo.

        Ah,la musica,già,già.Beh,no,non starei a sentire trecento brani ripetitivi di musica nemmeno originale.Sono un n00b?Forse.Però il rivendicare che ci stanno trecento nintendobrani è come dire che ce ne saranno pochi originali.Tu giudicheresti un buon disco una raccolta di best of?Io lo trovo un modo come un altro di dire “Non abbiamo idee nuove!”,cosa che la nintendo fa con un pò tutti i suoi videogiochi.

      • ed92 said,

        Brani ripetitivi…ribadisco: non sei nella posizione di criticare. Se poi voglio cercare di aprirti gli occhi con riscontri della critica e dei giocatori e tu sei uno dei pochi occhiali-di-prosciutto che critica a prescindere.
        Detto questo pensala come vuoi… non ho bisogno di 30 righe solo per dare l’idea di avere avuto l’ultima parola.

      • Marin said,

        Non è nemmeno una risposta,è dire “Il mio pensiero non conta-nemmeno il tuo-i nintendari detengono la verità.”Se non sai come rispondere puoi semplicemente dire “Hai ragione”,non mi offendo.Sono trecento brani presi a random da altre opere nintendo.No?Non puoi spacciare Brawl per quello che non è.

      • ed92 said,

        E’ qui che ti sbagli: io “spaccio” Brawl esattamente per quello che è: un ottimo gioco. Riguardo ai 300 brani random, hai forse idea di chi sia Nobuo Uematsu? Sai che ha lavorato al lato musicale di Brawl? Ti assicuro che Nobuo Uematsu non è il primo sfigato a comporre musica. E’ vero, ci sono anche dei brani originali di giochi passati, ma dietro gli arrangiamenti c’è anche lui, e se la colonna sonora fosse solo un collage senza niente di nuovo avrei pesantemente penalizzato il lato audio, ma laddove classico e nuovo sono in perfetto equilibrio, non posso fare altro che gioire… Brawl è un gioco enciclopedico, è ovvio che se non sopporti Nintendo non sopporti Brawl. Ma da qui a dire che oggettivamente Brawl è un gioco da 50 ne devono passare di piogge acide sulle cervella della gente… Posso capire la tua posizione del tutto avversa a Nintendo, ma sinceramente non trovo che spalarci sterco sopra sia la soluzione migliore.

  3. Dago said,

    temo mai……

  4. Marin said,

    Quando comincerai a recensire giochi veri?Quando?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: