Call of Duty: World at War (by Dago)

maggio 6, 2009 at 9:35 pm (Xbox 360)

CALL OF DUTY: WORLD AT WAR (Xbox 360), recensione di Dago

Era verso la fine del 2007,quando la storica serie di sparatutto sulla seconda guerra mondiale,Call of Duty,cambiò rotta e,con il titolo Modern Warfare, ci teletrasportò sui campi di battaglia moderni.
Con il suo quarto (per la verità terzo) capitolo Infinity Ward ricevette elogi su tutti i fronti,tantè che CoD 4 divenne gioco dell’anno.Adesso la palla passa a Treyarch ,che riceve bene il passaggio, ma rilancia con poca forza.

E SEMPRE NEL ’40 SIAM

call_of_duty_world_at_war_023776Gli sviluppatori di Treyarch sono gli autori del 3o deludente capito di Call Of Duty (la pecora nera) e di alcuni spin-off ben riusciti su console datate graficamente (Ps2,Xbox e Wii); adesso tornano alla carica con Call Of Duty:World At War. Sempre ambientato nella seconda guerra mondiale, CoD 5 ci farà rivivere le battaglie dei marines americani nel Pacifico contro i “musi gialli” e il contrattacco sovietico fino alla definitiva caduta del Reich. Il primo livello sarà ambientato a Stalingrado nel ’42,quando è stata appena catturata dai tedeschi; impersonifcheremo un soldato russo scampato al massacro, questo (evitando spoiler) sarà l’unico livello veramente interessante della campgna russa: dopo averlo terminato le altre battaglie si svolgeranno in campi aperti, ove l’unico fattore positivo è una discreta libertà di movimento(le mappe sembrano abbastanza spoglie e i combattimenti sono dannatamente monotoni) e nelle strade di una Berlino devastata,ricreata bene architettonicamente. Qui i combattimenti sono più interessanti visto che sono molto CQC(close quarters combat):scontri a fuoco a pochi metri e assalti alla baionetta, anche la mappa è più dettagliata con detriti ovunque e arredamenti fatti a pezzi;peccato che il tutto si rivela un enorme ed interminabile tunnel,insomma il castello di Wolfenstein è meno lineare(da dimenticare poi il livello con i carri armati sul quale non spreco parole per pietà).
La campagna americana, invece,si sviluppa su territori fin ad oggi inesplorati dalla serie:le isole del Pacifico.Qui vestiremo i panni di un marines americano,tra agguati giapponesi,sbarchi,combattimenti nella giungla,nei bunker,nei sotterranei e in campo aperto dovremo strappare isola per isola all’impero di Sol Levante. A fare bella figura in questa campagna ci pensa il lanciafiamme,ben fatto e letale, sarà utilissimo per stanare i viet…….ehm… Giapponesi dagli30482_normal alberi,dai buchi e nella giungla. La varietà di situazioni e un minimo di originalità fanno di questa campagna l’apice del single player di CoD5. La missione più bella della campagna(e del gioco) è senza dubbio quella ambientata su un idrovolante da salvataggio, azzeccata e originale. Le uniche pecche che affliggono l’epopea dei marines sono una difficoltà mal calibrata e muri invisibili nella giungla per rendere più lineare il passaggio del giocatore. Niente da ridire sull’ IA, funzionale ai fini dello stile di gioco arcade. Vera delusione invece è stata la trama:le missioni vengono buttate a caso senza quasi alcun filo logico.
È presente una modalità cooperativa come vera novità per il single,e anche qui si poteva fare di meglio,certo da Treyarch non mi aspettavo molto.

COPIA E INCOLLA

call-of-duty-world-at-r70614-3Il multiplayer è stato ripreso ,senza troppi indugi, da quello di CoD 4: 65 livelli(10 in più del normale tanto per rompere le palle),armi e accessori sbloccabili, missioni per ottenere ulteriore exp e perks a non finire per creare il nostro “soldato perfetto”. Le uniche novità sono: l’introduzione dei carri armati in alcune mappe che ne comportano di più grandi e spaziose (e più dispersive) e anche di una nuova barra per i perks(oltre le 3 già presenti) dove poterne inserire uno per i veicoli (più veloce a muoversi,a mirare, a ricaricare…..).Le mappe più piccole risultano meglio fatte e più divertenti,anche se non alla altezza di quelle del 4. Le armi (che spaziano dai Garand,e i Thomson agli MG42 e i PPSH) sono riprodotte fedelmente,anche se qualche dubbio in compenso al realismo storico può sorgere facilmente. Nonostante tutto il multiplayer si dimostra solido e longevo:tante modalità,tante mappe e 10 prestigi(quando si arriva all’ultimo livello si può scegliere se ricominciare da capo per avere dei bonus);certo non è merito di Treyarch però comunque passa…..
Arriviamo al vero succo di questo gioco (o almeno il vero succo di quello che Treyarch ha fatto da sola): Nazi Zombie. Come si intuisce dal nome nazi zombie è una modalità dove dovremo resistere contro un assalto di zombie nazisti (ci mancava direte), da soli o insieme ad amici (offline o online).Ne parlerò più specificatamente nella recensione Zombesca, però qui affermo che,come idea, è veramente azzeccata.

CHI E’ L’IDIOTA CHE MI HA DATO UN’ARMA A TAPPI?

Parlando del comparto tecnico anche questo è quasi uguale…..indovinate a chi…….CoD 4, esatto. Nella grafica però sono stati migliorati decisamente i modelli dei personaggi e levate quelle texture orribili a bassissima definizione che ricoprivano alcuni ambienti di MW. Anche il sistema di illuminazione è stato reso più realistico con relativo miglioramento delle esplosioni anche per via della fisica funzionale(molti oggetti possono essere “modificati”) e dello smembramento dei corpi.Il comprato grafico/fisico è molto buono e vanta di alcuni vantaggi come leggerezza e un frame sempre alto che ne garantisce la fluidità anche in situazioni più complesse;un elogio alle armi che graficamente sono state riprodotte certosinamente. Passiamo al sonoro:le musiche sono davvero ottime e azzeccate; sottilineano momenti epici(o almeno che dovrebbero essere epici) a momenti di relativa calma; la nota dolente si ha quando sentiamo le nostre armi sparare, il suono che ne uscirà sarà terrificante: Garand che sembrano fucili a tappi, PPSHcall-of-duty-world-at-war_2008_06-23-08_02 caricati con una fagiolata al posto dei proiettili,granate che quando esplodono fanno il suono di un ciccione che rotola dalle scale, thomson che ricordano armi da soft air……e c’è di peggio (se sentite 2 PPSH sparare un dopo l’altro con la differenza di un nanosecondo vi sembrerà di essere difronte a un elettrocardiogramma dove non c’è più battito cardiaco). La faccia che farete quando proverete la mia stessa esperienza non sarà delle migliori.

CONCLUSIONI

Il manuale di come rovinare un saga ottima ,con dei capitoli solo discreti, in offerta da Treyarch!Questo Call of Duty si dimostra “solo” discreto e difronte al suo predecessore impallidisce miserabilmente. La campagna americana risulta carina,ma nulla di più,quella russa invece,decisamente poco azzeccata,non che fosse poco curata in se,ma troppo scontata,banale e ripetitiva. Il multiplayer al contrario risulta divertente anche molto alla lunga…peccato che quel poco che ci ha messo Treyarch non basta e in parte ne ha quasi rovinato alcuni apsetti(mappe enormi e spoglie…brrr). Il comparto grafico forse è l’unica parte di questo prodotto esente da gravi difetti,non parliamo ,però, del vergognoso sonoro delle armi.
Nonostante tutto CoD 5 si lascia giocare,e per ingannare l’attesa di MW2 può essere un utile passatempo. Consigliato agli amanti della seconda guerra mondiale che troveranno pane per i loro denti e tanto divertimento;ai fan di CoD 1,2 e 4:”uomo avvisato mezzo salvato”.

call-of-duty-world-at-war1PRO
+Campagna americana carina
+Multiplayer solido
+Nazi Zombie
+Comparto grafico al passo
+Diverte nonostante tutto
CONTRO
-Campagna russa non azzeccata
-Suono delle armi inesprimibile
-Treyarch non ha fatto nulla
-Tunnel su tunnel
-Mappe grandi noiose
-Trama insesistente
VOTO FINALE: 74/100

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: