Conquer – Soulfly (by Dave)

maggio 2, 2009 at 7:29 pm (Recensioni Album Musicali)

Conquer – Soulfly, recensione di Dave

soulfly_conquer_cover_425

Se qualcuno venisse a chiedermi un consiglio su un ottimo album metal da ascoltare e con cui sfogarsi non avrei alcun dubbio nel menzionargli questo “Conquer”, che si presenta potente e galvanizzante.
Max Cavalera, ex Sepultura, torna con i suoi Soulfly per fornire alle nostre orecchie un album per certi versi imperdibile.
Si tratta del sesto album in studio della band, un lavoro che appare davvero dinamico e funzionale.
Conquer, inoltre, ha anche la particolarità di segnare una sorta di ritorno al passato, almeno per quanto riguarda alcune sonorità.

Il primo pezzo, Blood Fire War Hate presenta un sacco di riferimenti a gente come Slayer e Metallica.
Unleash, invece, ci mostra una via più leggera, caratterizzata da riff ripetitivi prima e un refrain scatenato poi.
Paranoia è un’esplosione continua, con un assolo fantastico e un’outro acustica di scarsa durata. Warmageddon affonda i denti nel metal più puro, non concedendo neanche il minimo stacco.
Enemy Ghost e Rough e Fall of the Cycophants sono orecchiabili ma non aggiungono nulla di particolare o imperdibile. Hanno dalla loro parte la presenza di buoni riff, ma che non ne fanno dei capolavori del genere. Doom è composta da una parte dal sapore latino-americano niente male, mentre For Those About to Rot (come non cogliere la citazione a For Those About to Rock?) segna un ottimo punto per quel che riguarda il trash, che contiene anche una parte acustica molto breve, che non basta però a cambiare la direzione del brano.
Touching the Void lo definirei un pezzo eclettico, che inizia con un lento doom metal che si trasforma successivamente in un nu metal molto d’atmosfera.
L’ultima traccia è una strumentale Soulfly, diventata ormai un’abitudine della band, una ballad ascoltabile che strizza l’occhio a un certo tipo di rock.
Magari questa strumentale non farà gridare al miracolo, ma è perlomeno una piacevole aggiunta.
E’ interessante notare che, in certi pezzi, Max abbia ritrovato il suo amore verso le ramificazioni più estreme dell’hardcore.

L’album è potentissimo, micidiale, un ascolto praticamente obbligato sia per gli amanti del genere sia per chi non bazzica abitualmente questo universo, e può benissimo essere visto come due correnti che si scontrano per poi proseguire, insieme, in un’unica direzione.
C’è infatti, come detto prima, sia un ritorno al passato sia un’esplosione di violenza e di rabbia, che certamente farà la gioia degli amanti del genere.

Restano comunque ancora delle perplessità riguardo i Soulfly e i Cavalera’s Conspiracy ( l’altro progetto dei fratelli Cavalera), dato che le due band presentano pochissime differenze tra loro, il che rende la loro duplice esistenza abbastanza dubbia.

Tracklist:
1. Blood Fire War Hate
2. Unleash
3. Paranoia
4. Warmageddon
5. War Ghost
6. Rough
7. Fall Of The Sycophants
8. Doom
9. For Those About To Rot
10. Touching The Void
11. Soulfly Vi

Voto finale: 80

2 commenti

  1. il Dave said,

    Ho dato lo stesso voto anche all ‘ultimo dei Tallica, quel Death Magnetic che tanto m’ha emozionato :asd:

    Parlando seriamente, tendo sempre ad apprezzare parecchio quando si sperimenta e si tentano nuove strade, indipendentemente da come vada a finire.
    Apprezzo il coraggio e la voglia di fare, quindi ne tengo conto quando mi trovo a dover dire la mia su un qualsiasi argomento.

  2. Dago said,

    Dave mi sà che è il voto più alto che hai dato fino ad ora…..complimentoni😄

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: