Empire Total War (by Dago)

aprile 30, 2009 at 5:55 pm (PC)

EMPIRE TOTAL WAR, recensione PC di Dago

La famosa saga di RTS Total War torna da noi con un nuovo,entusiasmante capitolo ambientato nel 1700.Questa famosa saga di Creative Assembly ha raggiunto l’apice con Rome: Total War,per poi continuare con l’ottimo Medieval 2 e arrivare fin qui con Empire. Quest’ ultimo capitolo porta con sè una ventata di aria fresca nel gameplay, arricchendolo di molte novità.

empire-2009-04-30-11-04-28-42
IERI L’EUROPA, OGGI IL MONDO!

Si,è proprio così,oggi,miei conquistatori,avremo a disposizione tutto il mondo. Per chi non conoscesse il gameplay della saga total war sappia che è diviso in due parti: la prima si svolge sulla mappa mondiale (divisa a istanze,tipo mmog, per continenti) dove avremo a disposizione città ed eserciti sintetizzati in pedine che potremo muovere liberamente, a turni, sulla mappa.Insomma una sorta di risiko,dove il controllo di una città garantisce il controllo di una regione e dove eserciti e flotte possono muoversi liberamente per la mappa,senza percorsi predefiniti,calcolando fattori come passi montani,foreste o guadi che possono rallentarne o ostacolarne i movimenti.empire-2009-04-30-11-06-32-53
Potremo incominciare a giocare con il tutorial: una mini-campagna che comprende un arco storico che va dai primi pionieri inglesi alla guerra d’indipendenza; in alternativa cominciando la campagna imperiale, il vero e propio succo del gioco. Dovremo selezionare una delle nazioni disponibili e segliere se intraprendere una camapagna lunga(100 turni) con parecchi obbiettivi (quali prendere determinati territori) o una campagna breve (50 turni) con meno obbiettivi. La prima partita da me incominciata è stata con la Prussia; il piccolo regno tedesco inizia con una situazione molto difficile: solo 3 territori e per di più divisi!Le prime differenze che saltano agli occhi in confronto agli altri capitoli della saga sono che ora i territori non sono composti solo dalle città ma da un numero variabile di villaggi che potremo potenziare a piacere trasformandoli in centri economici o scuole,comportando anche un cambiamento della gestione delle città: più efficace e intuitivo; un’altra differenza sostanziale è la presenza di un albero tecnologico (che potremo “scalare” grazie a scuole e studiosi) diviso in tre parti: filosofia, tecnologia militare e tecnologia economica, e di tre forme di governo:monarchia assoluta,monarchia costituzionale e repubblica). Altro cambiamento fondamentale riguarda la diplomazia: per patteggiare con gli altri stati non occorreranno più i diplomatici, ma si potrà fare il tutto da empire-2009-04-30-11-03-33-29un semplice menù. Anche l’economia è stata adattata al 1700: andare in bancarotta sarà molto più grave di prima e non potremo più avere decine di eserciti visto che il loro stipendio costa, e quindi dopo una guerra dovremo spesso disfarcene. I cittadini, invece, in base alla loro felicità, creranno automaticamente una milizia in caso d’assedio; gli ufficiali, al contrario, li dovremo reclutare e non avremo più il problema dell’albero genealogico (al suo posto avremo un gabinetto di ministri).
La verà novità di Empire però è nel mare (delle battaglie navali parlerò dopo): adesso il principale metodo di commercio sarà quello marattimo, tant’è che potremo ordinare alle nostre flotte di “piratare” le rotte commerciali di altri paesi, e lo stesso potrebbe accadere a noi, perciò dovremo pattugliarle costantemente. Nella mappa saranno anche presenti delle zone non conquistabili dove avremo l’opportunità di stanzionare alcune navi che ci garantiranno una rotta commerciale molto redditizia con la madre patria. Concludo il discorso marittimo dicendo che per spostarsi da un continente all’altro una flotta ben armata è decisamente essenziale.
Tornando al discorso sulla Prussia, per i primi turni ho accumulato denaro, potenziato le strutture, reclutato eserciti e stretto importanti alleanze. Dopo vari intrecci diplomatici sono riuscito ad inimicare a vicenda Austria e Polonia per poi attaccarle alle spalle. Per un’altra campagna ho scelto il confinante impero Austriaco, e qui la situazione è stata più semplice: è bastato rinforzare i confini e attendere che il nemico attaccasse per poi contrattaccare al momento opportuno. A dimostrare tutte le potenzialità di questo titolo, però, è stata la campagna con l’Inghilterra: obbiettivi e missioni ci faranno operare in ogni angolo del mondo, facendoci diventare un vero e propio impero coloniale (molto più difficile da gestire). Per quanto riguarda l’IA,a difficoltà medio-alta la sfida è abbastanza impegnativa: ogni errore lo pagheremo caro; può capitare che in alcune occasioni l’IA commetta incongruenze ma sono casi isolati e non troppo fastidiosi.

SUL CAMPO DI BATTAGLIAempire-2009-04-22-11-42-27-35

Come dicevo ad inizio recensione, tutti I capitoli dela saga Total War sono composti da due parti; la prima, quella strategico-gestionale, è stata dovutamente illustrata fino ad ora, mentre della seconda, quella forse più apprezzata, non ho ancora volutamente parlato. Se non ci siete arrivati vi dò un indizio: che cosa succede se due flotte o eserciti si incontrano? Si aprirà una schermata dove verranno mostrati gli uomini e gli eserciti in campo da entrambe le parti. In più ci sarà un indicatore che segnala la possibilità di vittoria e dei pulsanti grazie ai quali potremo decidere se ritirarci, intimidare la resa all’avversario (solo in caso di assedio), far calcolare il risultato della battaglia al computer(che considererà abilità dei generali, armamento, numero ed esperienza della truppa) oppure,inifine, giocarla in prima persona. Selezionando quest’ultima opzione verremo catapultati sul campo di battaglia come generali. Noteremo immediatamente che le truppe sono divise in reggimenti invece che unità singole. Cominceremo con lo schierare il nostro esercito a piacimento (avendo anche la possibilità di cambiare molti fattori come le formazioni). Finito il posizionamento dei nostri uomini la battaglia incomincerà. Adesso I comandi diventano quelli dei classici RTS, attenzione però: le battaglie sono dannatamente realistiche e verranno calcolati fattori come quelli ambientali,climatici e anche riguardanti armamento ed esperienza delle truppe.Ogni colpo sparato sarà calcolato dal gioco per direzione,precisione danno ecc……Cose come il morale saranno fondamentali ai fini della battaglia: se i nostri uomini si faranno prendere dal panico fuggiranno abbandonando schieramento e posizioni, e sfasciando la linea di conseguenza. Un esercito normale di solito viene schierato in questa maniera: fanteria di linea al centro, cavalleria ai fianchi e artiglieria di dietro. Il gioco sasso-carta-forbice (arcieri battono cavalleria che batte fanteria che batte gli empire-2009-04-22-11-41-59-50arcieri) non è più così marcato visto che ora tutta la fanteria di linea avrà delle armi da fuoco molto efficaci. Infatti la cavalleria sarà molto più debole di prima: il risultato di una carica contro un reggimento di fanteria sul fronte sarà la distruzione;per questo dovremo impegnarci per farla passare sui fianchi e sul retro dello shcieramento nemico(vista anche la sua abilità nel corpo a corpo).Un ruolo chiave lo giocherà l’artiglieria:potremo fiaccare il morale nemico bombardandolo con cannoni e mortai,attenzione anche se estremamente vulnerabile. Le battaglie terrestri verranno combattute più o meno così: la fanteria si scambierà colpi di moschetto fino alla morte o esaurimento delle munizioni (poi si passa ad una disperata carica), la cavalleria cercherà di aggirare e l’artiglieria farà fuoco su tutto ciò che si muove. Attenzione anche al terreno e ad elementi come foreste: potreste subire imboscate improvvisamente. Un paio di consigli: da un’altura si spara meglio e negli edifici si è più riparati (occhio all’artiglieria però,sono comunque bersagli immobili).
Queste ed altri centania sono i trucchi del mestiere, seguite i consigli del computer e imparate dai vostri errori: questa modalità è molto simulativa e non perdona, ma non per questo poco divertente.

BATTAGLIA NAVALE

Ed è propio Empire ad inaugurare la battaglia navale per la serie Total War (pirma si potevano risolvere soloempire-2009-04-22-11-46-46-54 automaticamente). Le basi sono quelle delle battaglie terrestri, solo che i vascelli saranno una decina per parte e al posto dei generali avremo gli ammiragli. Qui bisogna fare molta attenzione al vento (ci sarà sempre un indicatore che ne segnalerà la forza). Andare controvento può essere molto dannoso visto che le nostre navi saranno lentissime mentre quelle nemiche ci schizzeranno sul retro senza neanche che ce ne accorgiamo.Visto che tutti I cannoni all’epoca erano posizionati sui fianchi dei velieri il nostro obbiettivo in parole povere sarà sorprendere l’avversiario sul fronte mentre noi siamo messi orizzontalmente in modo da potergli scaricare tutta la forza delle nostre armi. I comandi all’inizio saranno un pò macchinosi, però poi, con un pò di pratica, ci faremo l’abitudine e potremo già navigare in mezzo alle mille opzioni presenti. Avremo anche la possibilità di scegliere che tipo di palle di cannone utilizzare (contro l’equipaggio, lo scafo o le vele). Se desideriamo potremo anche abbordare un vascello nemico: se l’attacco andrà a buon fine al termine della battaglia avremo un’ altra nave a disposizione! Anche questa parte è molto curata e simulativa, e con pochi errori rischieremo di ritrovarci con mezza flotta a fare compagnia ai pesci. Inoltre anche in questo caso le nostre navi potranno andare in panico: fuggiranno a tutta birra lontane dalla battaglia.
Servirà pazienza ma, dopo aver scalato la curva di apprendimento il resto è solo in discesa.

GUERRAFONDAI DA TUTTO IL MONDO

empire-2009-04-22-11-42-18-65Oltre alle campagne potremo scegliere anche se giocare battaglie singole o assedi: ci verrano dati a nostra scelta tot punti e con questi ci “compreremo” l’esercito.Purtroppo un’opzione praticamente abbandonata di questo capitolo è quella delle battaglie storiche: ne avremo solo due di terra e una navale, un vero peccato,visto che con eserciti predefiniti e con un contesto storico in situazioni diverse dalle solite battaglie sarebbero risultate parecchio interessanti. Come negli altri capitoli il comparto multiplayer si baserà sulle batteglie terrestri e navali, anche se ci è stata promessa (con l’arrivo di qualche patch) l’implementazione della campagna online. Lì si che la storia potrebbe diventare proprio interssante. Naturalemente tutti i tipi di battaglie sono disputabili anche contro l’IA tanto per allungare ancora la longevità pressochè infinita di Empire.

QUANDO DICEVANO CHE IL 1700 ERA UN SECOLO COLORATO……..

….avevano ragione. Perchè signori, qui ci troviamo davanti alla madre di tutti I motori grafici per RTS. Facendo un discorso a parte per la mappa strategica mondiale, molto dettagliata e piacevole da vedere con elementi 3d come eserciti,citta, montagne e foreste. Parliamo più che altro della grafica e della fisica delle battaglie: beh che dire, impressionante……per quando riguarda la fisica le esplosioni sono stupende,e le navi quando vengono colpite lascianoempire-2009-04-22-11-46-19-53 una scia di schegge e detriti decisamente credibile, pure i poveri soldati presi dalle esplosioni schizzano via in una nube di fumo in una maniera del tutto “naturale”, ma quello che stupisce di più sono le palle di cannone(e i loro effetti) che rimbalzano sul terreno o sulle navi come nella realtà, e la scia di morte che si lasciano dietro non sarà indifferente. Non da meno vale la grafica,ottima in ogni suo dettaglio: uniformi, strutture, terreno, navi e mare. Come potete vedere negli screenshots, il dettaglio grafico raggiunge livelli strabilianti,merito anche di un sistema di illuminazione ad hoc e di texture ad alta definizione.Non sono presenti effetti DX10 e questo,forse, è solo che un vantaggio visto che questa va a discapito della fluidità, che qui invece è sempre ottima, con un sistema adeguato. Le animazioni(sopratutto nel corpo a corpo e nei movimenti) sono ben fatte anche se certe volte la troppa coordinazione nello sparare, pulire la canna e ricaricare fà storcere il naso.
I difetti principali di questo titolo si raccolgono qui: i soldati sono (di nuovo) tutti praticamene identici (tranne il gruppo comando), questo si nota poco negli eserciti occidentali, visto che con le uniformi tutti i militari sembravano uguali anche nella realtà; ma,purtroppo và parecchio a infierire nella cavelleria e negli eserciti di nativi(tutti con lo stesso brutto muso); insomma mancano i piccoli dettagli che differenziavano soldato da soldato a Medieval 2. Altro importante difetto sono i caricamenti,troppo lunghi ed estenuanti sia nella campagna (quando finiamo il turno) sia per le battaglie. Naturalmente per godersi il tutto dovremo avere un pc di fascia alta.

CONCLUSIONI

empire-2009-04-22-11-43-46-64Empire, sotto tutti i punti di vista, è un ottimo gioco. La gioia incarnata per amanti di RTS e strategici. I pochi bug presenti,dovuti alla vastità del gioco, sono in attesa di essere risolti dai geni di Creative Assembly, come d’altronde l’ampliamento del multiplayer. In più ora,come per tutti i Total War, incominceranno ad arrivare una carrelata di mod provenienti dai fan (e quanto ci scommettete che entro l’inverno avremo anche un’espansione?). Insomma un gioco praticamente perfetto. Forse il migliore uscito nel 2009 fino ad ora. Un gameplay vasto e intricato,una documentazione storica pressochè ottima e una longevità infinita(e finalmente vere e propie novità che non arrivavano al tempo di Rome) tutto coronato da un comparto tecnico sublime…..beh certo a patto di avere un pc di fascia alta.

PRO
+Campagne lunghe, divertenti e rigiocabili
+Battaglie tattiche e realistiche
+Finalmente le battaglie navali!
+Comparto tecnico ottimo
+C’è tutto il mondo
+Finalmente novità nel gameplay
CONTRO
-Caricamenti troppo lunghi
-Multiplayer da sviluppare
-Serve un PC potente
-Alcuni passi indietro in confronto a Medieval 2

VOTO FINALE 94/100

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: